Le cose… per caso…

Le cose… per caso…

Quello che provo per i cani e il valore che hanno per me lo si conosce, se così non fosse non avrei fatto la scelta di dividere la mia vita con loro e per loro, gli studi, il campo.

Ogni mio cane ha sempre avuto ragione di esistere nella mia vita grazie ad una scelta ponderata e meditata lungamente; sono sempre stati tre!

Dal 1 giugno 2017 rimasi solo con Dew e Yuki, femmine di border collie che adoro e che sono e saranno sempre le mie regine, amiche, compagne, figlie.

La perdita di Bibi si è fatta sentire da sempre in modo molto pesante, non volevo in nessun modo concedere il suo spazio a nessuno, non volevo il terzo cane, non ero pronta…

La mano nella biscottiera continuava a prendere 3 biscotti.

 

Le cose cambiano!

Un pomeriggio di fine estate “inciampo” in un pastore australiano di 8 anni in cerca di casa.

Entra nella mia vita e nella mia famiglia, in punta di piedi, quasi chiedendo scusa per il disturbo, sopportando con assoluto “aplomb inglese” gli attacchi e gli isterismi di Dew che proprio non ne voleva sapere.

Un cane saggio, con lo sguardo di chi ne ha viste passare tante, ma sempre arzillo e giocherellone…

Chiedo disperatamente che la permanenza in casa mia sia breve (sapevo che me ne sarei innamorata e non volevo soffrire).

Ci attiviamo in tanti per trovargli una famiglia che possa amarlo e accoglierlo nel migliore dei modi…

Intanto, per me, era già nato un amore folle… Io che non ho mai avuto maschi, non volevo maschi, non ho mai ospitato cani che non siano arrivati alla fine dei loro giorni con me, mi trovavo a dare uno stallo temporaneo…

Il sentimento cresceva, me ne innamoravo sempre di più!

Una settimana dopo ricevo una telefonata: “abbiamo trovato una famiglia” la felicità e la tristezza in me erano diventate tutt’uno.

Lo porto dalla sua nuova famiglia, con il cuore spezzato lascio che inizi la sua nuova avventura di vita.

 

I tre guinzagli

Dopo due anni, anche se solo per una settimana avevo i 3 guinzagli in mano, tre biscotti, tre ciotole…

Dentro di me si muove qualcosa…

Una sera mentre ero a cena con una cara amica, ricevo un messaggio… “Ho un cucciolo per te”.

Incomincia il grande dilemma… lo voglio… non lo voglio… non è in programma… non ce la posso fare con tre cani…

Questo per almeno due gg…

Poi decido, vado a vederlo, uno scriciolino sveglio e vispo, un caimano di 7kg che sprizzava voglia di vivere da ogni pelo…

E potevo non innamorarmi di un tipino tutto pepe e furbizia… Mai!

 

Nuovo capitolo di vita!

Mercoledì 6 ottobre Cookie 2019 entra a far parte della mia vita!

Conoscevo gli australiani dal punto di vista addestrativo, ma non famigliare.

Era una esperienza tutta nuova, da borderista incallita mi trovavo con un australiano, per giunta maschio…

Dopo due mesi di vita insieme posso dire che in fatto di cani è stata la scelta meno ponderata di tutta la mia vita ma che rifarei sicuramente!

La sua fisicità, il bisogno di attenzioni costanti e continue, il suo fare di me il centro dell’universo, il seguirmi ad ogni passo, il bisogno di coccole alla sera per addormentarci sereni e dormire lungo la mia schiena mi hanno letteralmente rapita.

Il posto più bello del mondo e il momento magico che viviamo, è alla sera, dopo una giornata di lavoro finalmente conquistiamo il  divano e davanti alla TV tutti addosso a goderci coccole e carezze!

I guinzagli e le ciotole sono tornati 3!

 

Rita C.